Gabriel Pombo da Silva sullo sciopero della fame di fine anno (Aachen, 16 ottobre 2009)

Sciopero della fame 20 dicembre – 1 gennaio

Mi affascina l’idea di coordinare/fare uno sciopero della fame per dicembre assieme ad altri compagni… Se ai compagni va bene, suggerisco uno sciopero della fame dal 20 dicembre al 1 gennaio… si tratta di un lasso di tempo “ragionevole” (per me lo sciopero della fame è uno strumento strategico di lotta… Ossia, nella nostra situazione di sequestrati dallo Stato-Capitale, noi abbiamo solo questa forma di lotta, vista la dispersione dei compagni in differenti carceri/stati)… e dico “ragionevole” perché quest’iniziativa pretende essere un “gesto” di amore e resistenza e non un sacrificio…

Il crescente numero di compagni prigionieri (e “liberi”) assieme al sistema tipo “boycott” della corrispondenza che subisco mi impediscono di scrivere a tutte le individualità ribelli ed affini disperse per il mondo. Ma non darò mai a loro la soddisfazione di vedermi “piagnucolante” o “lamentevole” per queste condizioni e questi condizionamenti… se scrivo qualcosa deve essere un testo che inviti al piacere della rivolta e non al piagnisteo per le conseguenze del nostro agire/pensare.

Gli arresti di Alfredo Bonanno e Christos Stratigopoulos, in Grecia, sono la conseguenza di far quel che si dice… Posso farmi un’idea di quanto “scomodo” possa essere per lo Stato greco il tenere nelle proprie prigioni due compagni di tale statura.

Quanto ai compagni che sono stati “concentrati” ad Alessandria (Italia)… pare proprio trattarsi di un provvedimento contro il “proselitismo”… si son resi conto che le nostre idee attraggono certi ribelli sociali… E’ che ci sono forme peggiori di isolamento… come per esempio in Germania, dove ti attorniano di infami e violentatori…

Bene… sarebbe importante sapere con chi potremo contare su questo nuovo sciopero della fame… e che i compagni che vi parteciperanno tengano pronto un comunicato da diffondere prima dello sciopero stesso…

Sul contenuto dei rispettivi comunicati, sono d’accordo sul fatto che si menzioni la morte in combattimento di Mauricio Morales… io scriverò qualcosa in merito, così come una sensibilizzazione sull’asilo politico per Freddy e Marcelo in Argentina… senza dimenticarmi del nostro caro Marco.

Cercherò di vedere cosa si potrà fare con i prigionieri rinchiusi nello Stato spagnolo, ma non mi aspetto nulla da lì… più che altro perché la mia corrispondenza viene sempre confiscata dai carcerieri…

Un forte abbraccio anarchico

Gabriel

Aachen, 16 ottobre 2009

 

http://culmine.noblogs.org/2009/10/21/gabriel-pombo-da-silva-sullo-sciopero-della-fame-di-fine-anno/

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

css.php