Il dominio del mondo in poche parole – Alfredo Bonanno

Finita l’epoca della contrapposizione siamo entrati in quella dell’unificazione. Tutti assoldati sotto la stessa bandiera. Se una volta il mondo si orientava verso due opposte illusioni, che poi a ben vedere risultavano tutt’altro che divergenti fra loro, adesso, da ogni parte, si sentono sollecitazioni per unificarsi sotto il medesimo verbo comune. Basta con le chiacchiere: poche parole, chiare e definitive. Ognuno sappia quello che deve fare e di che cosa deve interessarsi.
Read the rest of this entry »

Continua a parlarmi Alfredo Bonanno

Affacciandosi alla comprensione di se stessi, e degli altri, si scoprono aspetti della conoscenza spesso insospettabili. Quando avviciniamo un problema da noi poco conosciuto, o una persona che ci è ignota, proviamo un senso di panico (o di piacere, sottile differenza mai del tutto chiarita). Riusciremo a venirne a capo? ci chiediamo. E la risposta non è sempre positiva.
Read the rest of this entry »

In ogni caso nessun rimorso

In ogni caso nessun rimorso

Pino Cacucci

Tea due – Longanesi e C., Milano 1996

Feltrinelli, Milano 2003

Read the rest of this entry »

Il dominio del mondo in poche parole – Alfredo Bonanno

Finita l’epoca della contrapposizione siamo entrati in quella dell’unificazione. Tutti assoldati sotto la stessa bandiera. Se una volta il mondo si orientava verso due opposte illusioni, che poi a ben vedere risultavano tutt’altro che divergenti fra loro, adesso, da ogni parte, si sentono sollecitazioni per unificarsi sotto il medesimo verbo comune. Basta con le chiacchiere: poche parole, chiare e definitive. Ognuno sappia quello che deve fare e di che cosa deve interessarsi.
Read the rest of this entry »

IL FUOCO E LE FIAMME

Avete mai provato ad esprimere compiutamente un pensiero e accorgervi, immediatamente dopo, della incompletezza dell’esposizione?
Read the rest of this entry »

IL DISORDINE DELLA LIBERTA’

IL DISORDINE DELLA LIBERTA’
La massima espressione dell’ordine istituzionale e’ rappresentato dallo Stato. Lo Stato e’ un modello di organizzazione sociale costruito sulla gerarchia, sul controllo e sulla coercizione. Secondo una analisi che molti anarchici condividono, l’ordine istituzionale non sarebbe altro che l’usurpazione di un diverso ordine che si potrebbe definire sponteneo.
Read the rest of this entry »

E SE PERDESSIMO LA PAZIENZA

Molti degli equivoci a proposito della gestione democratica del potere nascono, a mio avviso, dall’ambiguita’ del concetto di consenso. Un ragionamento ormai diffuso tra un buon numero di anarchici e’ quello che segue.
Read the rest of this entry »

ASPETTI INVOLONTARI DEL VOLONTARIATO

Aspetti positivi dalla manifestazione del volontariato tenutosi a Roma sabato 29 ottobre scorso? Pensiamo di no.
Il fatto che in un clima di generale disincanto e di ripristino dei valori assoluti della concorrenza e dell’efficientismo capitalista, ci sono persone che ancora ripresentano i valori della solidarieta’ e dell’eguaglianza, non puo’ che essere un aspetto positivo. Ed e’ proprio questo aspetto, utopico nel senso migliore del termine, che attira molti giovani verso un impegno che, se da un lato li fa star meglio, proiettandoli verso una progettualita’ ‘’altra’’, da un altro lato, li rende involontariamente complici di un progetto complessivo di potere che conta ‘’anche’’ su di loro per completarsi in tutti i suoi aspetti.
Read the rest of this entry »

UNA MATTINA A MILANO TANTI ANNI FA (a.m.bonanno)

Tre colpi di pistola, e Calabresi, il commissario dell’Ufficio politico della questura di Milano responsabile della morte dell’anarchico Pinelli, viene ucciso all’uscita della propria abitazione.
Read the rest of this entry »

UN FANTASMA IN GALLERIA (a.m.bonanno)

La Galleria Vittorio Emanuele, una notte del novembre 1994, a Milano. Le ricchezze solidificate in buona pietra scura, riposano tranquille.
Read the rest of this entry »